Coppia scomparsa a Bolzano: Benno Neumair ha confessato l'omicidio dei genitori

1' di lettura 08/03/2021 - La Procura della Repubblica di Bolzano ha comunicato in una nota che Benno Neumair, il figlio della coppia di insegnanti scomparsa a Bolzano, e attualmente in carcere con l'accusa di duplice omicidio e occultamento di cadavere, ha confessato di aver ucciso i genitori.

Benno Neumair 30 anni, istruttore di fitness e insegnante di matematica, attualmente recluso nel carcere di Bolzano, figlio di Laura Perselli e Peter Neumair, inizialmente dichiaratosi innocente ed estraneo alla scomparsa dei genitori (sia direttamente, sia attraverso i suoi legali Flavio Moccia e Angelo Polo), ha ammesso ora le sue responsabilità. Sono stati desecretati i verbali dei due interrogatori in cui il sospettato, alla presenza dei suoi difensori, ha ammesso dunque di aver ucciso entrambi i genitori.

Il cadavere di Laura Perselli, madre di Benno, era stato rinvenuto la mattina di sabato 6 febbraio nelle acque del fiume Adige, all'altezza di San Floriano, a sud del capoluogo altoatesino. Il padre, Peter Neumair invece, non è ancora stato trovato. La Procura di Bolzano ha annunciato che le ricerche proseguiranno ulteriormente e ha trasmesso al gip la richiesta di incidente probatorio per valutare la capacità d'intendere e di volere di Neumair, 30 anni, accusato del duplice omicidio dei genitori, scomparsi il 4 gennaio scorso, e dell'occultamento dei loro corpi.






Questo è un articolo pubblicato il 08-03-2021 alle 15:36 sul giornale del 09 marzo 2021 - 359 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, milano, lombardia, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRAe





logoEV