Folignano: il Comune si apre al futuro. Arriva “Ludoteca 4.0”, uno spazio polivalente a favore della famiglia

4' di lettura 16/04/2021 - È stato approvato dal Consiglio di amministrazione della Fondazione Carisap il progetto di rete “Ludoteca 4.0”, che porterà alla creazione, nel Comune di Folignano, di uno spazio di comunità polivalente e aggregativo.

Il progetto vede come capofila proprio il Comune di Folignano, in partnership con una composita e selezionata rete di organizzazioni non profit del territorio che si occuperanno, ognuna per la parte di propria competenza, dell’erogazione alla comunità di una qualificata e multiforme tipologia di servizi. Innovazione e tecnologia saranno le chiavi per favorire l’integrazione sociale. Si tratta di un approccio innovativo per tutto il territorio di riferimento, attraverso il quale si vuole arginare la povertà educativa e allo stesso tempo creare nuove competenze per bambini e ragazzi.

«Il Comune di Folignano, ha dichiarato Angelo Davide Galeati, Presidente della Fondazione Carisap, in controtendenza nazionale, vanta una percentuale di bambini residenti quasi al 20% della popolazione, è quindi di fondamentale importanza proporre attività culturali e aggregative rivolte principalmente a questa fascia di età. Non dimentichiamoci che il sisma ha privato molte delle nostre comunità dei principali luoghi di riferimento e di aggregazione, resi inagibili o crollati a seguito del terremoto. La Fondazione è intervenuta in modo così importante perché consapevole che per i più piccoli, oggi più che mai, è vitale mettere a disposizione spazi che diventino veri e propri luoghi dell’educazione alla fiducia e alla coesione, qualità messe così a dura prova dalle norme e dai comportamenti necessari a contenere la pandemia. Questo nonostante la resilienza con la quale i nostri bambini ogni giorno ci stupiscono. Per educare un bambino serve un intero villaggio. Per costruire luoghi educativi bisogna mettersi insieme: ente pubblico, non profit, privati, singoli cittadini. Questa è la strada».

Ci si vuole poi occupare anche di coloro che fanno parte di quella fascia preadolescenziale, che è sempre più difficile da raggiungere, ma che in questo momento storico è davvero la più "abbandonata": perché sono troppo piccoli per avere gli strumenti necessari per trovare un buon equilibrio psichico e sociale, ma allo stesso tempo sono grandi per essere coinvolti nelle normali attività ricreative che vengono proposte ai più piccini. Il progetto prevede, infatti, anche la realizzazione di un Fab Lab: un vero e proprio laboratorio di fabbricazione digitale completamente attrezzato in cui si attiveranno corsi specifici con l'obiettivo di sperimentare la progettazione, la programmazione, il design e di rendere accessibili e fruibili macchinari come la stampante 3D.

La caratteristica principale di “Ludoteca 4.0” riguarda proprio le attività laboratoriali scelte perché meglio incoraggiano la ricerca e la progettualità. Ci si prefigge di avvicinare i ragazzi ai temi scientifici, sociali e ambientali grazie a strumenti diversi come i fumetti, il cinema, la fotografia e i laboratori di riciclo, si vuole dunque renderli autonomi nelle competenze sul coding, sulla robotica utilizzando laboratori ludici realizzati con i Lego Education. Gli spazi della ludoteca ospiteranno, inoltre, una piccola biblioteca, la prima nel territorio: sarà rivolta ai ragazzi con una vasta selezione di libri divisi per età e tipologia. I giovani potranno riunirsi per studiare insieme avendo a disposizione postazioni multimediali, libri e spazi adeguati a lavori di gruppo.

«Siamo soddisfatti - dichiara il sindaco di Folignano, Matteo Terrani – di poter lavorare alla realizzazione di questo progetto perché è fondamentale per il nostro comune ricreare un luogo dove i più giovani possano giocare e crescere insieme. Ma l'obiettivo è più grande: questo è il primo passo essenziale per ricostruire il tessuto sociale della nostra comunità, quel senso di appartenenza e di reciproco aiuto di cui siamo stati privati sia a causa di problemi esterni legati alla distruzione fisica dei luoghi a seguito del sisma, sia per problemi legati al distanziamento e all'isolamento che l'emergenza Covid ci ha imposto. Ringrazio la Fondazione Carisap per essersi fatta promotrice del nostro progetto».

«È un'idea a cui tengo molto e che parte da lontano, è stata un'esperienza coinvolgente alla quale ho lavorato in stretta sinergia con diverse associazioni del territorio. L'augurio è che questo entusiasmo ci aiuti a realizzare un centro che cresca e si evolva insieme alle nuove generazioni per diventare e rimanere un punto di riferimento per tutte le famiglie di Folignano», spiega la consigliera con delega alle attività per l'infanzia, Raffaella Vagnoni.

I locali del centro apriranno nel prossimo autunno, a breve la cittadinanza potrà partecipare alla programmazione degli eventi, alla scelta del nome e del logo della ludoteca, attraverso contest sul web e social.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2021 alle 15:26 sul giornale del 17 aprile 2021 - 153 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Folignano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXSm





logoEV