Presentato Asculum Festival, Latini: "Diffonde un messaggio utile alla crescita personale, dunque alla crescita dell'intera comunità”

2' di lettura 23/09/2021 - Al via Asculum Festival, prima edizione con il nuovo format, la rassegna dedicata alla cultura, alla crescita personale e l’auto-consapevolezza. Per tre giorni, da venerdì 1 a domenica 3 ottobre, Ascoli Piceno sarà sede di uno tra i più importanti appuntamenti di settore, portando all’attenzione del pubblico alcuni interessanti contributi letterari e scientifici della contemporaneità.

Il festival, promosso dall' Associazione di Promozione Sociale Asculum e a cura di Life Strategies, è realizzato grazie al Patrocinio e al contributo della Regione Marche, del Comune di Ascoli Piceno, della Fondazione Carisap, del MiC-Ministero della Cultura, di Bim Tronto, di Avis Ascoli Piceno, di CIAM s.r.l. e di AMAT, nell’ambito del progetto "Marche inVita - Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma".

"Quando abbiamo ideato questo evento, all'epoca ero assessore alla Cultura del Comune di Ascoli, volevamo diffondere un messaggio utile alla crescita personale, dunque alla crescita dell'intera comunità. – ha detto intervenendo alla presentazione pubblica della manifestazione, l’assessore regionale alla Cultura Giorgia Latini - Siamo partiti tra appassionati e volontari e oggi sono orgogliosa di rilanciare un evento di portata nazionale. La Regione sostiene questa iniziativa perché necessaria: dopo un periodo di difficoltà come quello vissuto a causa della pandemia, appuntamenti come questo ci danno chiavi di lettura per essere felici anche nelle difficoltà con relatori nazionali e internazionali. Sono felice inoltre che all'inaugurazione mi abbia confermato la sua presenza anche il presidente Francesco Acquaroli, segno che la Regione c'è davvero".

“In un momento storico come quello che stiamo vivendo - ha dichiarato il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti - volevamo investire sulla città, facendo della cultura uno strumento di valorizzazione del territorio e delle sue peculiarità, anche in chiave turistica. Volevamo caratterizzare alcuni filoni e farli divenire eccellenza, così da accrescere il potenziale della città candidata a capitale italiana della cultura nel 2024”.

Il festival coinvolgerà l’intera cittadinanza, divenendo uno strumento di marketing territoriale e promozione a tutto campo. Gli eventi saranno realizzati all’interno dei palazzi più rappresentativi del centro storico, ma vedranno anche iniziative in piazza del Popolo e al Teatro Ventidio Basso, per una tre giorni di totale immersione nella cultura che si fa esperienza e bellezza. Saranno proprio anima, corpo e mente i temi intorno ai quali prenderanno vita tutte le conferenze, le performance artistiche e le esperienze in programma.

Tra gli ospiti in apertura, venerdì 1 ottobre, il professor Giorgio Nardone, psicologo e psicoterapeuta di fama internazionale; sabato 2 ottobre, lo scienziato che ha scoperto i “neuroni specchio” Giacomo Rizzolatti e il fisico nucleare Valerio Rossi Albertini. Domenica molti altri protagonisti fino alla manifestazione conclusiva al Teatro Ventidio Basso dal titolo “Il cerchio della vita”, con Martina Colombari, Daniel Lumera, Oscar Di Montigny, Daniela Galliano, Josefa Idem.

Il programma completo è disponibile su www.asculumfestival.it.

Per accedere alle conferenze è richiesta la prenotazione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2021 alle 17:57 sul giornale del 24 settembre 2021 - 130 letture

In questo articolo si parla di cultura, regione marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckOK





logoEV
logoEV