Bertolaso ospite delle Gemme dei Sibillini

2' di lettura 20/10/2021 - Vetrina speciale con un personaggio di prestigio per le Gemme dei Sibillini, associazione che raccoglie aziende enogastronomiche e artigianali delle ipereccellenze e delle unicità dell’entroterra del territorio Ascolano e Fermano.

Un Galà di alto profilo che si è tenuto nello storico Caffè Meletti di Ascoli Piceno, che segna anche l’inizio di un loro lancio del progetto Gemme in ambito nazionale che avverrà prossimamente. Serata in apertura del progetto “Esplorazioni Picene”. Ospite d’onore Guido Bertolaso invitato dal presidente delle Gemme Domenico Sacconi, che ha voluto conoscere tutti i produttori ed è rimasto molto colpito dalle loro storie, dalle attività, dalle unicità e dall’altissimo livello qualitativo, riproponendosi di far visita alle aziende. Presenti anche il consigliere regionale Andrea Antonini, l’assessore alla cultura del comune di Ascoli Donatella Ferretti, Corrado Alfonzi di Confindustria. Una serata all’insegna di aspetti artistici, a cominciare da quelli culinari, con le elaborazioni dei prodotti delle aziende agricole che fanno parte delle Gemme in un menù esplosione di creatività dello chef del Meletti Vittorio Maoloni. Melodie per il palato accompagnate da quelle musicali del famoso violinista amandolese di successo internazionale Valentino Alessandrini, una risorsa del territorio montano applaudito che ha seminato successi in teatri e piazze di molte nazioni oltre che in Italia. A raccontare le Gemme, storie di produttori, sapienza dell’artigianalità raffinata e prodotti, Chiara Lanciotti nei panni della Sibilla.

Successo pieno, in precedenza, anche dell’Aperigemme, nel parco del forte Malatesta, col barman acrobatico Daniele Spaccapaniccia, che ha preceduto lo spettacolo della Compagnia dei Folli, capofila del progetto Esplorazioni Picene. Quello delle Gemme dei Sibillini è un progetto aperto anche ad altre aziende dell’entroterra e delle Vallate che rispondono ai requisiti di un disciplinare ben preciso, che prevede innanzitutto l’alta eccellenza dei prodotti ed una unicità tra essi. L’associazione, al momento, conta nove aziende dell’entroterra, dal cachemire Kiro al vino Cantina Clementina Fabi, dalla pasta Regina dei Sibillini ai latticini di Angolo di Paradiso, dalla birra artigianale Le Fate allo zafferano e tartufo di azienda Villa Conti, dai derivati della frutta de La Golosa a quelli di patate di Patasibilla, fino alle sculture in legno con motosega di Peppe Fioravanti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2021 alle 17:58 sul giornale del 21 ottobre 2021 - 278 letture

In questo articolo si parla di lavoro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cpiD





logoEV
logoEV