Ferrovia dei Due Mari, Albano e Silvestri (FDI): "La sinergia tra Comuni, Regioni e Parlamento porterà benefici ai marchigiani"

binari 1' di lettura 18/11/2021 - L'emendamento sulla Ferrovia dei Due Mari proposto dai Presidenti delle Marche e dell'Abruzzo, Francesco Acquaroli e Marco Marsilio, su suggerimento dei sindaci di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, dell'Aquila Pierluigi Biondi e di Rieti Antonio Cicchetti si inserisce perfettamente nel lavoro svolto da Fratelli d'Italia in Parlamento.

Qualche tempo fa, infatti, un Ordine del Giorno a prima firma Lucia Albano aveva fatto inserire, sin dalla prossima Legge di Bilancio, un fondo per la realizzazione della tratta ferroviaria "dei due mari" che collegherà Roma con Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. A quella richiesta ora fa seguito un emendamento in cui si propone di stanziare 40 milioni di euro per uno studio di fattibilità e la progettazione della velocizzazione del tracciato ferroviario. Superare l'isolamento al quale le Marche sono state progressivamente relegate si fa sempre più necessario e Fratelli d'Italia sta operando in tutte le sedi competenti, dai Comuni alle Regioni fino al Parlamento, affinché le infrastrutture a servizio dei cittadini marchigiani siano sempre maggiori e sempre più efficienti.

Questo quanto dichiarano in una nota On. Lucia Albano e On. Rachele Silvestri, deputate marchigiane di FdI






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2021 alle 16:56 sul giornale del 19 novembre 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di attualità, fratelli d'italia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cuW4





logoEV
logoEV