Appignano del Tronto: entusiasmo per lo spettacolo, Nowhere NowHere

2' di lettura 18/01/2022 - Sabato 15 gennaio, presso il teatro S.a.l.e. del Comune di Appignano del Tronto l’artista Maria Angela Pespani, con grande entusiasmo da parte degli spettatori, ha presentato in prima assoluta la versione teatrale del suo spettacolo, intitolato Nowhere NowHere: video, voce e danza con testi di Eugenio Ravo.

Immagini, danza dal vivo e poesia hanno riempito il piccolo teatro comunale regalando emozioni forti a tutti gli spettatori che, interessanti, al termine dello spettacolo hanno avuto la possibilità di uno scambio di domande ed impressioni con l’artista. «I video sono delle brevi storie in forma di danza ispirate da diversi luoghi non-luoghi (Nowhere) dove il tempo sembra fermarsi, dove il silenzio regna, dove posso sostare (NowHere) per far affiorare un'essenza, una voce che parla attraverso il corpo, attraverso il movimento, lasciando un segno, una traccia, un racconto sottile ma tangibile. Sono momenti magici per me nei quali mi raccolgo e mi faccio portare cogliendo il respiro di quel luogo, della sua storia, delle vite che lo hanno sfiorato, sfiorandolo io stessa con la mia». (Maria Angela Pespani)

Lo spettacolo Nowhere_NowHere ha rappresentato il quarto evento organizzato dall’amministrazione comunale nell’ambito della mostra “Donne Combattenti” dell’artista Marisa Korzeniecki, la cui esposizione, presso la Sala Hub di Appignano del Tronto, è stata prorogata in previsione di nuovi eventi e su richieste provenienti da istituzioni scolastiche.

“Dopo l’inaugurazione della mostra, lo spettacolo Vorrei morire sperando di vivere a cura della compagnia teatrale Arcoscenico, dedicato alla poetessa Lea Ferranti, e il concerto del coro femminile Sybillaensamble, anche lo spettacolo Nowhere_Nowhere è stato in grado di dare forma e voce a quella fragilità e insicurezza che contraddistingue l’essere umano e che spesso rappresenta un grande ostacolo per tutte quelle donne che cercano di affermare le proprie idee e i propri ideali” dichiara la Consigliera con delega alla cultura, Flora Priori. La mostra “Donne combattenti” di Korzeniecki e gli eventi collaterali organizzati nel corso di questi mesi hanno rappresentato un omaggio a tutte quelle donne che sono state parte integrante della nostra storia e della nostra cultura e che, proprio per il fatto di essere donne, sono state spesso non valorizzante, sminuite o dimenticate.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2022 alle 11:23 sul giornale del 19 gennaio 2022 - 126 letture

In questo articolo si parla di attualità, appignano del tronto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFOM