Atmosfera bohémienne al Caffè Meletti

1' di lettura 16/11/2022 - Il Caffè Meletti pronto a calarsi nell’atmosfera magica e, nello stesso tempo, intrigante della Montmartre di fine ‘800.

Domenica 20 novembre alle ore 17, nello storico locale ascolano, la scrittrice Annalisa Fabbri presenterà la sua nuova opera letteraria, dal titolo “I fiori di Montmartre”.

Dialogheranno con lei Anna Monini, direttore artistico del Caffè Meletti, ed anche l’editore del libro, l’ascolano Domenico Capponi.

Ad accogliere gli ospiti che vorranno partecipare all’evento, con ingresso libero, le note della pianista Maria Cristina Mannello: «Abbiamo scelto, insieme all’architetto Monini e all’editore Capponi, brani che rimandano alle ambientazioni ottocentesche».

La musica sarà una vera e propria accoglienza ed anticipazione dei temi che saranno trattati, arricchiti dai monologhi di Viky Bottone.

Per ambientate l’evento è stato scelto il “Giardino d’inverno”, al primo piano del Caffè storico.

Il racconto della vita di Suzanne Valadon, artista libera e audace che si ribella a un destino miserabile consegnando il suo nome di donna alla storia dell’arte. Nella Montmartre di fine ’800, dove i mulini a vento fanno da cornice ai locali démodé, alle osterie sempre aperte e ai pittori bohemiens, la vita si consuma tra peccaminosi vizi e lascivi costumi.

Annalisa Fabbri vive a Faenza, laureata in Scienze Politiche all’Università di Bologna, da anni si dedica, attraverso un meticoloso lavoro di ricerca, all’approfondimento biografico di artisti famosi e dimenticati trasferendo nello stile romanzesco la vita e la poetica dei protagonisti.

Dalla fedele ricostruzione storica scaturisce una narrazione avvincente e suggestiva che consegna al lettore forti emozioni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-11-2022 alle 15:19 sul giornale del 17 novembre 2022 - 92 letture

In questo articolo si parla di cultura, ascoli piceno, caffè meletti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dC4w