SEI IN > VIVERE ASCOLI > SPETTACOLI
comunicato stampa

“Ai miei tempi non era così…”, Maurizio Battista in scena al Teatro Ventidio Basso

2' di lettura
28

Grande attesa per Maurizio Battista che sarà al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno domani 1º dicembre 2023 con il suo spettacolo “Ai miei tempi non era così…”.

Lo show è organizzato da Alhena Entertainment. Ultimi biglietti in vendita on line sui circuiti TicketOne (www.ticketone.it), Ciaotickets (www.ciaotickets.com), nelle prevendite abituali autorizzate TicketOne (https://www.ticketone.it/help/outlets/) e Ciaotickets (https://www.ciaotickets.com/punti-vendita) e presso il botteghino del Teatro Ventidio Basso la sera dell’evento.

Dopo lo storico evento che l’ha visto protagonista al Circo Massimo di Roma, Maurizio Battista continua a confermarsi campione d’incassi con “Ai miei tempi non era così…”. Brillante, ironico, istrionico e imprevedibile come non mai porta in scena uno spettacolo nello stile dei grandi show televisivi, in cui passeggia sulla linea del tempo fra aneddoti e ricordi. Interagisce con il pubblico, strappa fragorose risate, fa scatenare la platea sulle hit degli anni ‘90, ma fa anche emozionare, raccoglie applausi e standing ovation ad ogni replica.

Ai miei tempi non era così…” è lo spunto per tante riflessioni. Siamo veramente sicuri che il passato coincida con l’idea di “vecchio” e il presente con l’idea di un “nuovo” che ci costringe ad arrancargli dietro, fino a farci invecchiare prima del tempo? E chi l’ha detto che la felicità consista in un accumulo di “effetti speciali” o non piuttosto, com’era una volta, nel sapersi divertire con talmente poco che eravamo noi a sentirci “speciali”?

Tra queste e altre domande, si muove Maurizio Battista, in un precisissimo slalom per non urtare i paletti dell’ipocrisia e dell’ignoranza, issati dall’epoca attuale, coadiuvato dalla musica dei Los Locos, dalle canzoni di Renato Zero interpretate dal suo erede naturale Daniele Si Nasce e dall’irriverenza del comico Dado, sempre pronto a smascherare inganni e sotterfugi della contemporaneità.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2023 alle 11:09 sul giornale del 01 dicembre 2023 - 28 letture






qrcode