SEI IN > VIVERE ASCOLI > POLITICA
comunicato stampa

Province, Loggi (ALI): “Assurdo pagare Imu per edifici scolastici”

2' di lettura
18

«ALI sostiene con forza la proposta emendativa presentata dall’On. Augusto Curti per richiedere, in Legge di Bilancio, l’esenzione IMU per gli edifici scolastici di proprietà delle province. Le province italiane sono già in gravi difficoltà economiche e finanziarie, e dopo la riforma Delrio sono state completamente abbandonate dal Governo.

La recente sentenza dei giudici a favore del Comune di San Benedetto del Tronto, che ha richiesto alla Provincia di Ascoli Piceno il pagamento dell’Imu per 5 edifici scolastici, apre un caso a livello nazionale molto pericoloso per la sopravvivenza delle province. Stiamo parlando nel caso specifico di 300mila euro all’anno, che dal 2016 a oggi diventano insostenibili per un ente già indebolito. Ricordo che la Legge n. 23/1996 impone alle province di mettere a disposizione del Ministero dell’Istruzione (e anche di manutenere) gli edifici da destinare a uso scolastico, e ciò è stato confermato dalla Legge n. 56/2014: le province hanno a tutt’oggi l’obbligo di destinare immobili alle scuole secondarie superiori. Ma la richiesta del pagamento dell’IMU per gli edifici scolastici è un paradosso: lo Stato chiede allo Stato una tassa su una struttura pubblica, per edifici tra l’altro dedicati all’istruzione. Strutture che svolgono un servizio pubblico in immobili di cui le province sono proprietarie. Siamo di fronte a un corto circuito istituzionale.

“Ci auguriamo vivamente che Governo e Parlamento intervengano subito, affinché le Province siano esentate dal pagamento dell’Imu per le scuole, o andranno incontro ad un onere finanziario insostenibile tale da compromettere gli stessi equilibri di bilancio. Fare il presidente di una provincia italiana diventerebbe allora davvero un’impresa impossibile, privando l’Ente della capacità stessa di servire i cittadini e la propria comunità locale”. Lo dichiara Sergio Loggi, membro del Consiglio Nazionale di ALI.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2023 alle 16:46 sul giornale del 01 dicembre 2023 - 18 letture






qrcode