SEI IN > VIVERE ASCOLI > CULTURA
comunicato stampa

Spinetoli: il 10 dicembre verrà presentato il libro “Castellu, de Spinetulo”

2' di lettura
34

L’Amministrazione di Spinetoli domenica 10 dicembre presenterà presso l’Enoteca Belvedere DiVino (ore 17:30) la riedizione aggiornata del libro sulle storie e tradizioni della Bassa Valle del Tronto, “Castellum de Spinetulo”, a cura della professoressa Gabriella Piccioni.

“Durante il periodo della pandemia - commenta l’assessore Lory Mascetti - avevamo cominciato a pensare di aggiornare il libro che era stato pubblicato nel 2005, l’anno prima che si scoprisse la Necropoli di Spinetoli. Anche il mio predecessore, Alfredino Girolami, proprio per aggiungere il sito archeologico, era intenzionato a rimetterci mano. L’Amministrazione Luciani ha finalmente ripreso il progetto. In due anni siamo arrivati alla pubblicazione della nuova edizione di Castellum de Spinetulo”.

A Villa Cardi, luogo che ha ospitato la conferenza di presentazione dell’evento di domenica, erano presenti anche rappresentanti del Bim Tronto, ente che ha contribuito al finanziamento dell’opera, con la compartecipazione del Comune.

“Da 70 anni – Luigi Contisciani, presidente del Bim Tronto - il Bim Tronto si è fatto promotore del territorio tramite la cultura, finanziando la ricerca storica e la sopravvivenza delle tradizioni, lo sviluppo e il sostegno ai musei. Questo anno abbiamo deciso di destinare al Comune di Spinetoli una somma per un progetto culturale. Somma che è stata investita nel progetto che ricostruisce la storia del paese in un libro, in un’edizione più aggiornata”.

Nelle pagine di “Castellum de Spinetulo” scorre il racconto del territorio di Spinetoli, con cenni anche del periodo preistorico, passando per il Medioevo, fino ai nostri giorni. Un lavoro di accurata ricerca presso gli archivi storici e in cui sono stati coinvolti anche dei cittadini, una fonte preziosa di ricordi.

L’aspetto grafico del nuovo libro è stato curato da Stefania Canala e la stampa dalla Fast Edit.

“Sono molto orgogliosa che questo progetto abbia visto la luce durante questo mandato amministrativo, con me delegata alla Cultura – conclude Mascetti - Un progetto di ricostruzione storica, aggiornata ai giorni nostri. Abbiamo seguito lo sviluppo dal progetto fino alla pubblicazione, in modo molto partecipato. Leggendo il vecchio libro e poi la bozza del nuovo con le integrazioni apportate e le migliorie grafiche. Abbiamo indirizzato l’autrice verso documentazioni fotografiche e testimoniali, con la raccolta di impressioni di alcuni cittadini. L’Amministrazione ha partecipato attivamente e vissuto in maniera intensa tutta la progettualità. Il libro è pregevole con un lavoro evidente di ricostruzione puntuale, svolto con maestria e passione. Siamo contenti di quello che abbiamo fatto”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2023 alle 16:18 sul giornale del 07 dicembre 2023 - 34 letture






qrcode