SEI IN > VIVERE ASCOLI > ECONOMIA
comunicato stampa

Annullamento del Superbonus nelle aree sismiche, "profonda preoccupazione" di Marche in Azione

1' di lettura
54

La recente approvazione di un decreto che abolisce il Superbonus del 110%, con la conseguente eliminazione delle opzioni residue di cessione del credito e sconto in fattura, ci induce a esprimere profonda preoccupazione.

L'eliminazione del Superbonus del 110%, pur ritenendola giusta ed inevitabile, rappresenta un evidente problema nelle aree colpite dal sisma perché la mancanza di un'adeguata alternativa finanziaria minaccia seriamente il processo di ricostruzione in queste zone. Tale decisione ha sollevato un allarme diffuso, supportato anche dalle associazioni di settore che chiedono una revisione immediata.

Il rischio di un blocco totale è tangibile, poiché gli interventi post-sisma dipendono non solo dai finanziamenti diretti per la ricostruzione, ma anche dal supporto del Superbonus del 110%, che garantisce una maggiore copertura finanziaria per i progetti di ricostruzione. Senza questa leva, molti progetti rischiano di interrompersi per mancanza di fondi, aggravata dall'incremento dei costi dei materiali. Inoltre, l'onere delle spese ricadrà pesantemente sui proprietari, causando uno stop che un territorio già colpito non merita.

In qualità di Azione, esprimiamo una profonda preoccupazione e sollecitiamo il Governo a rivedere questa decisione o a presentare un'alternativa adeguata per le aree terremotate. La sola ricostruzione del sisma del 2016 coinvolge circa 61.000 edifici danneggiati, una sfida monumentale che richiede la massima attenzione e sostegno.

Siamo fermamente convinti che la solidarietà e il sostegno alle comunità colpite dai terremoti debbano rimanere una priorità assoluta, e invitiamo il Governo a considerare attentamente le implicazioni di questa decisione sul benessere e sulla ricostruzione delle nostre aree più vulnerabili.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2024 alle 15:41 sul giornale del 29 marzo 2024 - 54 letture






qrcode