SEI IN > VIVERE ASCOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Alessandra Imbrescia e Sandra Gouveia nella "Pink Room" di Torrette. Dalla CNA di Ascoli solidarietà per le donne malate di tumore

2' di lettura
24

Sulla scia del lavoro svolto nell’ambito di un progetto che da anni vede protagoniste le professioniste di CNA Benessere e sanità di tutto il territorio regionale, in settimana Alessandra Imbrescia e Sandra Gouveia, rispettivamente presidente CNA Acconciatori Ascoli Piceno e presidente CNA Impresa Donna Ascoli Piceno, hanno fatto tappa ad Ancona per prestare la propria competenza nella “Pink Room“, al servizio delle donne malate di tumore in terapia all’ospedale Torrette.

Ideata nel 2016, la Pink Room è uno spazio dedicato alle donne per affrontare in chiave positiva la cura del proprio aspetto fisico, imparando a gestire gli eventuali disagi estetici legati alle terapie.

Anche quest’anno, la stanza rosa all’interno della Clinica oncologica del Torrette ospiterà imprenditrici CNA che, a titolo volontario e gratuito, scelgono di donare il proprio tempo e la propria passione alle pazienti oncologiche, effettuando consulenze e trattamenti dedicati.

Per l’occasione, anche Alessandra Imbrescia e Sandra Gouveia, due imprenditrici attive nel campo della parruccheria e dell’estetica e da sempre vicine alle esigenze sociali del territorio, hanno scelto di mettere la propria professionalità al servizio delle donne, lanciando un segnale di speranza a chi soffre sul piano medico, psicologico ed estetico.

Un’esperienza forte di solidarietà che, oltre all’importanza di ricominciare a prendersi cura di sé nonostante i cambiamenti, ha contribuito a condividere amore, gratitudine e fiducia tra donne, in un percorso virtuoso da replicare nelle prossime settimane grazie al contributo di imprenditrici da tutte le Marche.

«Questa piccola stanza completamente rosa all’interno del reparto oncologia è interamente dedicata al supporto delle donne che, con forza e coraggio, affrontano un percorso di terapia oncologica in un momento delicato della loro vita - commentano Alessandra e Sandra -

Come professioniste del beauty, il nostro compito all’interno della Pink Room è sostenere, consigliare e aiutare queste guerriere a conoscere nuovi modi e gestire nuove abitudini per mantenere una bellezza che cambia, ma non svanisce. La luce che vive dentro ogni donna non può essere spenta da niente e nessuno».





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2024 alle 16:20 sul giornale del 30 marzo 2024 - 24 letture






qrcode