...

Sono stati davvero tanti i cittadini che, pur nel rispetto delle norme anti Covid, hanno voluto prendere parte alla manifestazione di chiusura della campagna elettorale di Maurizio Mangialardi e Narciso Ricotta, svoltasi a Macerata, in piazza Vittorio Veneto.



...

“Come tanti, ho vissuto una di apprensione, con il grande timore che l’incendio divampato al porto di Ancona potesse causare la perdita di vite umane, eventualità poi per fortuna svanita. Il nostro più sentito e doveroso ringraziamento va naturalmente a tutto il personale dei Vigili del Fuoco giunto da diverse città della regione, immediatamente prodigatosi per domare le fiamme e mettere in sicurezza l’intera area.


...

“La drammatica esperienza del Covid ci dice chiaramente che nel settore della sanità pubblica è necessaria una rivoluzione. Una rivoluzione che dopo i tagli e le restrizioni imposte dai governi nazionali negli scorsi anni rimetta al centro il potenziamento delle strutture sanitarie, la costruzione di nuovi ospedali, tecnologici e moderni, e lo sviluppo della medicina del territorio”.





...

“Chiedo a Salvini di venire nelle Marche per un confronto diretto con me sul futuro della nostra regione. È una richiesta assolutamente legittima, non solo perché Acquaroli continua a essere evasivo sui temi programmatici ed è costantemente sopraffatto dai suoi caporioni mandati da Roma, ma anche perché è giusto che i marchigiani scelgano con cognizione di causa chi dovrà governare i prossimi cinque anni.


...

"Sento che Acquaroli continua a parlare a sproposito di sanità pubblica, dimenticando che i partiti del centrodestra al governo di Regioni come Lombardia e Veneto hanno raggiunto livelli di privatizzazione che mettono letteralmente a rischio il carattere universale del diritto alla salute. Un modello di sanità che ha tragicamente rivelato il suo triste volto proprio durante la recente pandemia.



...

Impegnato in una serie di incontri in provincia di Ascoli Piceno, il candidato alla presidenza della Regione Marche Maurizio Mangialardi ha voluto fare tappa al Sacrario Partigiano di Colle San Marco per rendere omaggio alla memoria dei partigiani caduti nell'ottobre del 1943 in uno dei primi scontri tra le truppe di occupazione tedesche e la Resistenza italiana.