...

L’abbandono dell’interporto di Jesi come luogo di realizzazione di uno stabilimento Amazon, è una sconfitta della politica regionale, ma allo stesso tempo può rappresentare una grande opportunità per il Piceno: penso che il nostro territorio, a partire dagli agglomerati industriali del Piceno Consind Monsampolo/Monteprandone ed Ascoli abbia le caratteristiche per potersi candidare per ospitare la multinazionale Amazon. Sono molti gli ettari di terreno che possono essere offerti all'impresa. Sarebbe un’opportunità unica che porterebbe addirittura migliaia di assunzioni.



...

Durante l’ultimo Consiglio comunale di Ascoli, come consiglieri di minoranza abbiamo ritenuto corretto esprimere voto contrario al Bilancio di previsione della CIIP: sottolineiamo però che questo voto contrario non intendeva tanto cassare il bilancio in sé, quanto piuttosto censurare l’atteggiamento autoassolutorio mostrato dal Sindaco che, al solito, non si è assunto né la responsabilità di non aver sollecitato abbastanza sugli innumerevoli disservizi di questi anni né, tantomeno, l’onere di proporre soluzioni concrete e una politica dell’acqua che metta al centro i cittadini con i loro bisogni.


...

In vista del primo cruciale appuntamento fissato al prossimo 1° febbraio nel quale il Ministero della Cultura renderà nota la lista delle dieci città ammesse alla fase finale del concorso per il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2024 il Partito Democratico conferma il pieno sostegno alla candidatura della città di Ascoli Piceno a Capitale Italiana della Cultura 2024 come già avvenuto nel corso del Consiglio Comunale del 4 marzo 2021 con unanime approvazione.


...

Modifiche al decreto sostegni, è questa la richiesta che viene dal PD Piceno. “Dobbiamo evitare di creare ulteriori possibili problemi a settori strategici per il nostro paese come quello dell’edilizia che ha vissuto anni di grandi difficoltà”. Ad affermarlo è il presidente dell’assemblea provinciale del PD Piceno Umberto Pulcini “Il bonus 110% è sostanzialmente l'uovo di colombo” prosegue “perché ha risolto un problema antico, ovvero la vetustà del patrimonio edilizio italiano.