...

"Le bugie del PD e dei Cinquestelle ai terremotati delle Marche hanno le gambe cortissime: il no all’emendamento Lega per il rinnovo della Zona Franca Urbana arriva mentre è ancora fresco d’inchiostro l’annuncio trionfale dell’assessore Sciapichetti che comunica il misero aiutino elettorale ricevuto dal Commissario Legnini. La verità è nei fatti: i terremotati perdono 144 milioni a fronte di una mancetta di 16 ai comuni amici. Un solo commento: vergognatevi!”




...

La creazione di una Zes (Zona Economica Speciale) per il cratere sismico del centro Italia è indispensabile: il M5s lo sostiene ormai da qualche anno, tanto che esiste dai primi mesi di questa legislatura una proposta di legge a prima firma Cataldi, a cui ne sono seguite anche altre dal gruppo parlamentare M5S delle Marche.


...

“Il Governo continua a non fare quello che serve davvero ai terremotati delle Marche e del Centro Italia. Da mesi la Lega ha proposto soluzioni adeguate ed altre ne sta presentando per sostenere e rilanciare l’economia delle zone colpite, ma PD e Cinquestelle le respingono sistematicamente. Abbiamo già presentato gli emendamenti al DL Rilancio su rinnovo della Zona Franca Urbana per i prossimi anni, esclusione dal reddito a fini ISEE dei fabbricati danneggiati, sospensione delle cartelle esattoriali”.


...

In attesa di definire il passaggio di consegna della gestione delle macerie con il Dipartimento di Protezione Civile, il Commissario Straordinario Ricostruzione dei territori colpiti dal sisma 2016, Giovanni Legnini, ha disposto il trasferimento immediato alla Regione Marche di 9 milioni di euro per consentire intanto la ripresa del servizio attualmente interrotto.



...

Dopo aver risolto positivamente nei giorni scorsi il problema della manutenzione delle messe in sicurezza per il quale il sottoscritto è prontamente intervenuto insieme con numerosi sindaci del cratere e con il Commissario per la ricostruzione Legnini, a nome del presidente, ho provveduto a chiedere un incontro urgente con i vertici della protezione civile nazionale per discutere e chiarire gli effetti delle ordinanze 614, 650 e 670.



...

Sarebbe un grande atto di responsabilità sottrarre la figura del Commissario straordinario per la ricostruzione post sisma alle polemiche sullo scandalo che emerge dall’inchiesta della procura di Perugia.



...

Durante la diretta Facebook su Italia Viva Marche svoltasi venerdì 22 maggio, il coordinatore nazionale Italia Viva Ettore Rosato ha parlato dei temi che più stanno a cuore al nostro partito per superare la grave emergenza economica che il nostro Paese sta affrontando a causa del Coronavirus, in particolare lo sblocco dei cantieri, il taglio delle tasse e il Family Act.




...

Dopo esserci ripresi dalla sorpresa per le parole del Commissario Straordinario alla Ricostruzione Giovanni Legnini, di condivisione delle battaglie che portiamo avanti da anni sul tema ricostruzione, con i colleghi Acquaroli e Prisco, nel dl Liquidità abbiamo ripresentato gli emendamenti sul sisma, sperando che questa sia la volta buona.


...

"Anche nel momento di massimo picco da contagio da Coronavirus abbiamo sempre inteso il sisma Centro Italia come un’emergenza nell’emergenza ed è per questo che ci siamo immediatamente attivati con il Commissario Legnini, con il quale è in atto un costante e proficuo confronto e al quale riconosciamo un’accelerazione importante, per chiedere di rimodulare la lista dei comuni definiti come “maggiormente colpiti”".






...

Il Coordinamento regionale di Italia Viva Marche esprime ampio apprezzamento per le recenti decisioni già assunte dal neo Commissario per la Ricostruzione, Giovanni Legnini e per le sue dichiarazioni sulla volontà di ridefinire e semplificare in tempi brevi le norme esistenti per consentire, compatibilmente con la situazione generale di emergenza sanitaria, il riavvio, appena possibile e con le dovute garanzie per i lavoratori, dei cantieri nell’area del sisma.




...

Il quarto commissario alla ricostruzione post terremoto 2016 batte un colpo e sblocca 50 milioni di euro agli Uffici Speciali Regionali della Ricostruzione di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo per il pagamento delle anticipazioni ai professionisti del 50% dei compensi per i progetti di ricostruzione delle abitazioni e degli impianti produttivi danneggiati. L’Ordinanza 94 firmata sabato scorso dal Commissario, Giovanni Legnini, è immediatamente esecutiva e da oggi pienamente operativa.



...

Il Commissario straordinario Legnini, dando seguito con l'ordinanza 94 alle norme approvate da tempo dal Parlamento, ha trasferito agli uffici regionali per la ricostruzione i primi 50 milioni di euro per pagare l'anticipo del 50% sulle spettanze dei professionisti impegnati nella redazione dei progetti.



...

“Le stringenti norme che limitano a scopo preventivo la mobilità dei cittadini, rende indispensabile differire i termini per il prossimo 18 marzo per la concessione dei Cas – Contributo di Autonoma Sistemazione, ma occorre anche sospendere gli adempimenti finanziari e contabili in tutto il territorio in capo ai comuni”.




...

Il Commissario alla Ricostruzione dei territori colpiti dal sisma del 2016, Giovanni Legnini, con il Governatore delle Marche, Luca Ceriscioli, ha incontrato a Macerata il Prefetto Iolanda Rolli ed i Prefetti di Fermo, Vincenza Filippi e di Ascoli Piceno, Rita Stentella. L’incontro è stata occasione per fare il punto della situazione sul processo di ricostruzione pubblica e privata, con un approfondimento particolare sulle procedure autorizzative e di controllo della legalità nei cantieri.


...

Il Commissario alla Ricostruzione dei territori colpiti dal sisma del 2016, Giovanni Legnini, ha disposto oggi il ritiro di cinque Ordinanze firmate dal suo predecessore, Piero Farabollini, sulle quali la Corte dei Conti ha formulato una serie di rilievi di legittimità, a partire da quella relativa alla data di adozione delle stesse ordinanze, il 14 febbraio scorso, coincidente con il giorno nel quale è stato nominato il nuovo commissario.




...

Era il 28 gennaio quando il Ministro Paola De Micheli faceva visita ad Ascoli per un incontro Anci "Piccoli Comuni". In quella sede il ministro delle infrastrutture ed i trasporti, promise la nomina di un commissario per la ripresa e l'ammodernamento dei lavori della Salaria al fine di agevolare gli spostamenti tra Adriatico e Tirreno. A distanza di un mese tutto tace.



...

“Il Governo nazionale e quello regionale hanno preferito far quadrare i conti delle poltrone piuttosto che quelli dei terremotati riciclando un trombato nelle ultime regionali in Abruzzo. Il Movimento Cinque Stelle svende al PD il professor Piero Farabollini, tra i pochi ad aver brillato per capacità ed efficacia tra quanti proposti dai grillini. Vergogna delle vergogne, lo ha sacrificato complice il gotha del PD marchigiano, parlamentari e giunta Ceriscioli che, con la vicepresidente Casini, non sa trattenere la gioia per essersi tolti dalle scatole un tecnico che, solamente facendo il proprio lavoro, stava smontando ogni alibi all’incapacità degli uffici regionali della ricostruzione”.